/
FR | EN | DE | IT
Retransmissions en direct de concerts
Journée Européenne de Musique Ancienne
Journée Européenne de la Musique Ancienne Under the patronage of UNESCO
Vous êtes ici : Accueil > Membres > Liste des membres > Antiqua BZ

REMA - Réseau Européen de Musique Ancienne

Imprimer Taille du texte : A+ A-

Antiqua BZ Italie

ANTIQUA : DIALOGUS 07.08- 18.09

Dialogus è il fil rouge dei 7 concerti proposti dalla 21.ma edizione del Festival Antiqua, dedicato alla musica antica e barocca e diretto da Claudio Astronio e Marco Facchin. Dialogus, è un auspicio : in questo momento storico di individualismo e allo stesso tempo globalizzazione delle idee, la musica può tornare ad essere chiave di comprensione e di avvicinamento. In musica il dialogo è il contraltare di voci e strumenti, di parola e suono : è il contrapporsi di contrasti sonori ed emotivi, è il duello virtuoso tra strumenti di uno stesso ensemble così come il confronto del linguaggio musicale da epoca ad epoca. www.antiquabz.it

Dedicati al dialogo tra strumenti e voci i primi due appuntamenti : l’ensemble barocco Confraternita de’ Musici, guidato da Cosimo Prontera, darà spazio alla vocalità del tenore Alessandro Giangrande, chiamato ad interpretare il programma Pazzo d’amore (07.08). L’Accademia Barocca Willelm Hermans, assieme al celebre violinista Enrico Gatti, metterà in relazione lo strumento solista (il violino) con l’orchestra e le 3 voci presentando gli Scherzi dell’Abate Steffani, cantate per voci e strumenti dove il dialogo si fa poetico in un testo un letterario in bilico tra sacro e profano (10.08). www.laconfraternitademusici.it www.accademiahermans.it www.fabiociofini.it

Se l’antico dialoga con il moderno, la filologia incontra la tecnologia nel doppio concerto Dangerous Encounters, che presenterà il duo Randi-Facchin in un inedito duello tra chitarra e clavicembalo, mentre lo straordinario violoncellista Alessandro Palmeri sarà impegnato in un gioco di specchi video-sonoro (13.08). www.marcofacchin.com

L’organo, la macchina meravigliosa e le multicolori combinazioni dei suoi registri saranno protagonisti del concerto di Michael Schönheit intitolato Dialogue sur les grands jeux, che ripercorre la letteratura francese e italiana dal 17.mo e del 19.mo secolo (26.08).

Musica e teatro : l’ensemble medievale La Reverdie, celebre nel mondo per i suoi progetti di grande pregnanza storico-musicale, dialogherà con Mimmo Cuticchio, l’ultimo cantastorie, erede delle tradizione millenaria del cunto e dei pupi, ripercorrendo leggende di epoca carolingia in Carlomagno, Dialogo tra canto e cunto (10.09). www.lareverdie.com

Il flauto dolce e il cembalo sono due strumenti che hanno una grande tradizione di insieme ed un notevole repertorio nell’epoca barocca. Nel concerto Baroque Dialogues, il duo brasiliano Lotus, premiato all’11.ma edizione del Premio Bonporti - Concorso Internazionale di Musica da Camera su Strumenti Storici, propone un percorso trasversale che dal Seicento italiano sperimental-virtuoso conduce al Settecento francese e tedesco (13.09). www.lotusduo.com

A concludere la rassegna un appuntamento imperdibile che celebrerà i 400 anni dalla nascita di Arcangelo Corelli, grande violinista, autore della più famosa raccolta di sonate per violino di tutti i tempi. The Corelli Connection, sarà un dialogo ideale tra i contemporanei del compositore barocco, come Stradella e Händel. Lo interpreteranno Michala Petri, la più famosa flautista dolce di tutti i tempi che ha inciso e duettato con Keith Jarret e Philip Glass, Claudio Astronio al cembalo e Alessandro Palmeri al violoncello e al violone originario dell’epoca (18.09). www.michalapetri.com www.claudioastronio.com

www.bolzanofestivalbozen.it

Galerie photos
Retour haut de page
Télécharger l'application iPhone

Agenda

Aucun événement programmé.

Lire toutes les actualités

Contact

Adresse
M. Astronio Claudio
60 Via Dalmazia
39100 Bolzano
Italie

E-mail : info@astronio.com
Site Internet : http://www.antiquabz.it

Ce projet a été financé avec le soutien de la Commission européenne. Cette communication n’engage que son auteur et la Commission n’est pas responsable de l’usage qui pourrait être fait des informations qui y sont contenues.
Le REMA est soutenu par le Ministère de la culture et de la communication.

TOUT SUR LE REMA / ACCÈS RAPIDE